dic 02 2008

E la Capa Rita ha colpito ancora…

Tag:Tag andrea @ 16:26

Niente, neanche i malanni riescono a fermarla! La tendinite fermerebbe chiunque, non la Capa Rita!

Seppur zoppicando, ha stabilito il suo quartier-generale su un tavolo della pizzeria accanto alle casse: un vero e proprio ponte di comando, da dove dirigeva le operazioni con il solito cipiglio. Neanche i camerieri della pizzeria sono riusciti a sfrattarla: a dire il vero non ci hanno neanche provato, forse avevano paura che se li sarebbe mangiati come fossero dei supplì, o forse temevano di essere anche loro arruolati nella Colletta!

E non contenta di schedare tutti i volontari con nome, cognome, indirizzo, telefono e mail, quest’anno li ha pure fotografati, uno per uno, al momento stesso della registrazione, proprio per esser sicura che nessuno possa sfuggire, d’ora in poi, alle sue grinfie. E non ne bastava uno, di fotografo! Quest’anno ne ha fatti venire addirittura due! E con un’attrezzatura da urlo: flash, schermi ecc… Attenzione, corre voce che l’anno prossimo si farà lasciare anche le impronte digitali: siete tutti avvisati!

Ad un certo punto c’è stato un po’ di casino: i ragazzi erano tanti, forse troppi, anche un po’ indisciplinati; lei li ha chiamati a raccolta, li ha strapazzati per benino, e un attimo dopo filava tutto liscio: tutti zitti, e a testa bassa, a lavorare. Ma – e questo è il bello – tutti con il sorriso stampato sulla faccia, neanche se, invece di strapazzarli, gli avesse detto “Bravi!”

Naturalmente anche quest’anno aveva al seguito la solita schiera di parenti e amici: evidentemente, è proprio impossibile sottrarsi… quando la Capa chiama, i volontari rispondono! Mi chiedo: ma qualcuno le ha mai detto “No, quest’anno non vengo”? Sarei curioso di sapere in quali sanzioni s’incorre… turno doppio l’anno successivo? Pubblica gogna? Boh! C’erano anche facce nuove… ma lo sanno che da adesso in poi, gli toccherà ogni anno?

E anche quest’anno si è portata via diverse decine di quintali di roba, e si capisce perché quelli del Banco Alimentare non ci pensano proprio a lasciarla a casa: è insostituibile, la Capa Rita!

PS: Lei la pettorina gialla non la indossa quasi mai, non serve, perchè i volontari sanno benissimo chi è il capo, e anche gli altri lo capiscono al volo, chi comanda: nelle foto non si vede, ma la frusta c’è…

3 risposte a “E la Capa Rita ha colpito ancora…”

  1. MICHELE POMPEI ha scritto:

    KAPO’ RITA!!!
    Battuta a parte, sei davvero grande (tanto so che non ti monti la capa)
    Un abbraccio.
    Michele

  2. rita ha scritto:

    @ Andrea: guarda che la mia pazienza ha un limite! Non ti è bastato quello che hai scritto l’anno scorso, hai pensato bene di replicare, e come se non bastasse, pure con il link! Ha ragione il mio amico Fabio: ad un certo punto occorre adottare la censura staliniana!
    @ Michele: non ti ci mettere anche tu, per favore! E poi… grande in che senso? Ironizzi?

  3. Corsaro65 ha scritto:

    @Stanco ma con ancora la forza di arrivare fino a qui, a quest’ora! ciao e complimenti per l’iniziativa.

Lascia una risposta