dic 11 2007

Sbirciando per imparare

Tag:Tag mac @ 11:00

Sono una delle mamme dei ragazzi coinvolti nella Colletta già da due anni. Ascoltando i racconti di mio figlio, un anno fa, mi chiedevo “Ma cosa sarà mai questa Colletta che lo ha così entusiasmato?”, ragion per cui, quest’anno, ho deciso di andare più a fondo, e così nel pomeriggio di quel giorno sono andata a fare la spesa, e ho “sbirciato” i ragazzi impegnati nella Colletta.

Immediatamente mi ha colpito l’allegria genuina dei ragazzi, che nulla toglieva alla serietà dell’impegno, allegria che certo traspariva dal sorriso immortalato nelle bellissime foto (complimenti al fotografo), e che stupisce me, che come genitore e come insegnante di liceo ho sotto gli occhi quegli adolescenti tutto il giorno, eppure ben raramente mi capita di coglierla. 

Quante volte mi sono chiesta, con i colleghi insegnanti così come con altri genitori, cosa proporre ai ragazzi per coinvolgerli in qualcosa che sia utile ma anche divertente per loro; ci siamo inventati di tutto, ma i risultati sono stati sempre mediocri, forse è perché il nostro approccio era cervellotico:  noi tentavamo di capire cosa poteva interessare i ragazzi, tentavamo di immedesimarci in loro, senza renderci conto che è impossibile, il divario è troppo grande. E invece loro si coinvolgono con allegria in una proposta come questa, talmente semplice da essere disarmante, e a noi non resta che guardare, ed imparare! 

Maria Alberta

Lascia una risposta